Premio Napoli, 64° edizione. Si comincia!

37412641_10155549897242374_8024918729244540928_o80 coordinatori, 1300 giudici lettori: i numeri della nuova edizione del Premio Napoli danno certamente l’idea di un significativo aumento dell’interesse e della partecipazione. E ieri, 18 luglio, noi coordinatori siamo stati riuniti presso la Fondazione, al primo piano del Palazzo Reale di Napoli, per discutere e progettare insieme le attività dei prossimi mesi. Il Presidente Domenico Ciruzzi e la Dottoressa Petillo ci hanno accolti in maniera gradevolissima, sollecitando il contributo attivo di ciascuno di noi nell’organizzazione degli eventi legati al Premio (incontri con gli autori, ma non soltanto).

A breve verranno distribuiti i libri degli autori finalisti, che i lettori saranno chiamati a leggere, analizzare, commentare e votare fino alla manifestazione conclusiva fissata per il 18 dicembre 2018. Nel frattempo, come è nello spirito della Fondazione, è stata ribadita la determinazione non soltanto ad arricchire la vita culturale della città e della regione, ma ad incidere dal punto di vista civile e sociale, contrastando il degrado e ponendo al centro valori e bellezza.

Affinché il progetto possa realizzarsi, è naturalmente necessario un impegno forte rivolto nelle direzioni più diverse (e più urgenti: si parlava ieri delle “periferie” che sono di fatto “inglobate” nel cuore di Napoli). Bisogna quindi dare visibilità e l’eco più l’ampia possibile a tutte le iniziative della Fondazione e per questo siamo invitati a seguirle costantemente attraverso i social (gli account Facebook, Instagram, Twitter sono curati dal giovane Social Media Manager Francesco Morra che li tiene costantemente aggiornati e attivissimi) e sul territorio.

Il nostro liceo, sempre in prima linea quando si tratta di impegno culturale e civico, è chiamato a fare la sua parte: anzitutto attraverso i comitati di lettura che si sono costituiti; ma più in generale col contributo di tutti, che di certo non mancherà.

Si comincia! Stay tuned!