Questo slideshow richiede JavaScript.

Un’altra allieva di 1^X, Angela Galoppo, desidera condividere la sua lettura di Te lo racconto, la raccolta di narrazioni di Giulia Campece.

*****

Il libro in questione si intitola Te lo racconto, pubblicato nel maggio del 2018.
È stato scritto da Giulia Campece, una professoressa di lettere nelle scuole pubbliche, nata e residente a Casoria. L’autrice ha realizzato questo lavoro dedicandolo ai suoi figli Nevio, Giuseppe e Diego, ai quali, come lei stessa ha spiegato, non aveva finito di raccontare. Questo libro inizia con una prefazione di Luisa Marro e una premessa dell’autrice stessa. È composto da una serie di racconti, più precisamente diciassette, tra cui “O’ Munaciello”, “A’ Schiava Sarracina”, “Il Copertino di San Leucio” e tanti altri inerenti alle usanze e alle tradizioni campane.

Per quando riguarda l’analisi sintattica e stilistica, i periodi sono abbastanza ampi e viene utilizzato un linguaggio volutamente semplice, così come il lessico, nonostante siano presenti delle espressioni del dialetto napoletano (sia di uso comune che non) che però, grazie alle note e alla traduzione, è possibile comprendere.
Nei racconti prevalgono principalmente le sequenze narrative, alternate a quelle dialogate.

Secondo il mio giudizio personale, preferisco i romanzi, in cui sia presente un’unica storia più complessa. Ma la lettura è risultata comunque molto piacevole e adatta ad un pubblico di giovani lettori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...